Poesie

Alla Natura

07.01.2013 00:04
Grazie, Madre Natura, per il canto degli uccelli, che ogni mattina ci sveglia dolcemente. Grazie, Madre Natura, per le onde del mare, per il buon odore di salsedine, che ci fa sentire così frizzanti. Grazie, Madre Natura, per il profumo del bosco, per la...

Momenti magici

07.01.2013 00:03
Quando ti veste l'aria, sento in me l'ardore del sole che mi divora inesorabile. Solo i tuoi baci possono domare questo fuoco ruggente, che aumenta sempre più, dentro di me. Quando ti veste l'aria, tutto si dissolve davanti ai miei occhi. Esiste solo il...

Passionalità

07.01.2013 00:00
Poso tacite parole d'amore, intrise di passione, sul tuo corpo fremente, mentre mi annullo in te come l'onda sulla rena.

Un nuovo giorno

06.01.2013 23:59
Gioca la realtà con i gomitoli dei sogni, ingarbugliando i fili dell'immaginazione. S'infrangono le ombre del dubbio contro la luce della certezza. In un'alba di speranza, che fuga notti di disperazione. Si aprono, finalmente, le porte del futuro, seppur su...

Invito

06.01.2013 23:58
Vieni con me. Oggi ti porto dove arde il fuoco della passione. Dove la vita è piacere senza fine. Non farmi aspettare! Presto! Indossa il tuo vestito più bello: la tua pelle!

Un'ottima idea

06.01.2013 23:54
Togli ogni velo dal tuo splendido corpo, fa che risplenda della sua abbagliante sensualità. Fammi baciare le tue labbra recondite, fino a quando il serpeggiante piacere ti avviluppa nelle sue spire. Avvolgimi col tuo umido abbraccio, finchè il mio piacere si unisce al...

Senza pietà

06.01.2013 23:53
Tentami! Concupiscimi con le più sottili arti della seduzione. Fa di me il più perverso dei peccatori. Fa che mi consumi di passione e di libidine. Dannami! Nel più profondo degli Inferi! Fa che bruci nel fuoco eterno del peccato della carne. Non aver pietà. Un minuto in...

Primavera

06.01.2013 23:47
Lascia che colga il tuo viso tra le mani e dischiuda i vermigli petali della tua bocca con le mie labbra, mio Fiore.

Godi!

06.01.2013 23:45
Il tuo Piacere colora d'eterno l'umana pochezza. È liquida luce che lava le tenebre. È freccia di fuoco che squarcia la notte... ed io ne sono l'arco.  

Orafo

06.01.2013 23:41
Dove la Natura ti fa femmina, occhieggia una gemma di rara bellezza. Io, cesellatore del godimento, so farla risplendere del luccichio del Piacere, ancor più del Firmamento nelle limpide notti d'agosto.
<< 9 | 10 | 11 | 12 | 13 >>